Delitto a bordo del Giava in navigazione per la Cina

12v Nave nel porto

E’ tempo di partire, il mio wuxia comico procede spedito, siamo a 9.000 parole, sta venendo un po’ scollacciato, come le pochade francesi al tempo di Toulouse-Lautrec, ma insomma è anche possibile che lo pubblichi entro ottobre, se tutto va bene.

Ma la notizia vera per cui sto scrivendo questo post è che ho ripreso a scrivere Delitto a bordo del Giava in navigazione per la Cina, titolo ancora provvisorio, ma forse definitivo. La prima vera indagini del tenente Luigi Bianchi, questa volta in viaggio per la Cina.

Chi ha letto Un gioco di pazienza: Un racconto giallo nella Cina misteriosa di inizio ‘900 e segue il progetto, sa di cosa parlo. Una serie di mystery storici coloniali con ambientazione cinese. Avventura, intrighi, suspence e delitti su uno sfondo esotico, con un buon e accurato contesto storico, che ammettiamolo è la parte più difficile, che per le ricerche porta via più tempo.

Mi ero un po’ incagliata, avevo scritto l’incipit e non mi schiodavo da lì. Ora finalmente il Giava è partito, ho abbozzato due o tre nuovi personaggi e sto visualizzando l’interno della nave. Farò un modellino per rendermi le cose più facili, aiutandomi con una planimetria della vera nave, anche se prenderò numerose licenze poetiche.

La nave è partita, le coste dell’Italia si allontanano diretti in Africa, a Suez, la prima notte a bordo è trascorsa; dopo una cena luculliana, ci avviamo ad affrontare il primo giorno di navigazione. Anche se iniziano i sabotaggi, viene scoperto un clandestino e nel locale caldaie trovano… un cadavere.

Partirà l’indagine, che si trasformerà in una lotta per la sopravvivenza perchè a quella morte misteriosa, non si conosce l’identità del morto, è legato il fatto che qualcuno non vuole che il Giava arrivi in Cina e farà di tutto per fermarlo.

Poi il nostro investigatore inizierà a ricevere bigliettini sotto la porta della cabina, con piccoli suggerimenti, indizi, consigli e aiuti. E cosa più stupefacente, la calligrafia sembra di una mano femminile! Cosa c’è sotto? Scoprire la verità sarà tutt’altro che facile.

Bene spero di avervi incuriosito, ora vado a dormire, che domani mi rimetto a scrivere. A presto!

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...